TERRE APUANE SI RACCONTA A PIAZZA PULITA

Il servizio di Francesca Mannocchi sull’avventura di Emanuele Crudeli e della sua azienda vitivinicola Terre Apuane vuole raccontare l’avventura di un giovane che investe tutto nella sua passione senza avere le spalle coperte da nessuno.

http://www.la7.it/piazzapulita/video/produrre-vino-senza-essere-dalema-13-04-2015-152213

Schermata 04-2457127 alle 11.47.39

 

WINE IN THE APUAN ALPS

1231172_529455670464667_1705354923_n

We’re back in Tuscany for the holidays. The trip from Nice to Florence offers the most spectacular views of sea, medieval seaside- and hilltop villages, and the mountains inland. One area that I’ve always wanted to visit is the Northwestern area of Tuscany also known as the Apuan Alps. Yup, that’s right, where no other than Michelangelo got his marble for e.g. the David from. In fact, summer or winter, these alps always show their white marble excavations (may look like snow from a distance) and as you approach Carrara you see the many marble shops and industry that have developed especially in post war times – so not all of Carrara is very pretty to look at. Surely when Michelangelo came here to choose his perfect block of marble it must have been quite enchanting, but he did have to wait 8 months for it to ship to Florence, a trip that today could be done in less than 2 hrs!

DOCUMENTARIO: TraMonti e Mare

Il mini-documentario sull’azienda vitivinicola Terre Apuane, nata nel 2011 in Toscana, a Carrara.Il video racconta la coraggiosa esperienza di Emanuele Crudeli, che da uomo artista di strada sceglie di tornare alla terra e dar vita a cinque vini di grande spessore e qualità.

Filmmaker
Luigi Montebello

Produzione esecutiva
Maura Crudeli

Comunicazione
ESC Ethical Social Communication

PERLE NUVOLE RECENSITO DALL’AIS

SEMPLICEMENTE VERMENTINO

Gli anni Settanta dello scorso secolo portarono alla ribalta, per merito di Luigi Veronelli, i vini del Candia.Il rimpianto “Gino” scrisse che il Vermentino offriva vini bianchi con costante giallo paglierino con riflessi ambrati, con profumi delicati. Scriveva anche di tipologie differenziate secondo la vinificazione: secchi, oppure con carezzevole cadenza abboccata o decisamente amabili. Continua a leggere